Muoviti insieme al tempo che avanza, entra con noi nel futuro!

30 Giugno, 2021
Image
Argomento: Nefrologia
Canali: Medicina

La Malattia Renale Cronica (MRC) interessa circa il 7% della popolazione italiana, ma la sua prevalenza raggiunge valori molto più elevati (fino al 50%) in presenza di diabete mellito, ipertensione arteriosa, obesità e dislipidemia. La MCR ha un impatto importante sulla vita dei pazienti e dei loro familiari, specie nelle fasi più evolute di malattia ed ha un impatto organizzativo ed economico rilevante sul sistema sanitario.

Le più impattanti barriere all’ottimizzazione della terapia nefroprotettiva sono legate sia ad una diagnosi di malattia renale che è troppo spesso tardiva sia alla relativa efficacia delle terapie fino ad oggi a disposizione dei nefrologi mirate al rallentamento della progressione della malattia. Infatti, l’utilizzo degli inibitori del sistema renina-angiotensina-aldosterone, terapia cardine della nefroprotezione, ha due forti limitazioni. La prima è che nonostante la loro efficacia, un rilevante numero di pazienti trattati comunque progredisce verso gli stadi di malattia renale cronica avanzata e/o presenta eventi cardiovascolari maggiori, la seconda è che il loro utilizzo in pazienti con ridotta funzione renale, specie se diabetici o con scompenso cardiaco, espone al rischio di iperpotassiemia, complicanza temibile sempre e spesso fatale.

Nuovi farmaci saranno presto disponibili per il trattamento dei pazienti con insufficienza renale cronica. Obiettivo dell’evento è un approfondimento ad hoc riguardo queste nuove opportunità terapeutiche che daranno una svolta importante nella gestione dei pazienti con insufficienza renale da parte di questi specialisti.

Scarica il SumUp dell’evento

Connecting people

Come possiamo aiutarti?

Contattaci